XmX - www.xmx.it

Reply

Legge dell'Attrazione e Ripetizione., Credere fermamente all'Impossibile.

« Older   Newer »
Vita2
icon12  view post Posted on 22/9/2005, 14:40 Quote




- Introduzione -

Qualunque cosa pensi ... diventa realta'.
Se questa regola e' vera, allora significa che non bisogna avere dubbi. Se non e' vera, allora non dovremmo avere i riscontri che invece abbiamo...
---- --- ---

Anche se abbiamo un sogno che ragionevolmente definiamo impossibile, bisogna crederci come se fosse gia' accaduto.
Queste sono affermazioni. E ci sono riscontri empirici, cioe' sperimentali, che dimostrano che una focalizzazione passionale e senza dubbi, crea situazioni tali per cui, dopo un po', quell'idea focalizzata si trasforma in situazione reale.
Ci sono esempi sia nelle antiche civilta' che ai giorni nostri, in libri moderni come in antiche sritture, in discipline spirituali come in regole di marketing, eccetera.

Cosi' possiamo scrivere due esempi con 2 opposte focalizzazioni:

1 - La mia vita e' una sequenza di problemi da risolvere.

2 - Ho sempre avuto o trovato tutto quello che mi serve.

Oppure :

3 - Devo prima avere delle prove provate poi, potro' sperare di riuscirci.

4 - Non faccio caso al come ma, i miei desideri si realizzano sempre.

Eccetera...

Il bello e' che tutte queste affermazioni portano una passione profonda, perche' sia la vittima (1) che il timoroso che e' nella mancanza (3) hanno la stessa convinzione, la stessa potenza espressa nelle loro convinzioni, cosi' come nei casi (2) e (4). Questo lo possiamo chiamare il potere della focalizzazione, la passione, la determinazione, eccetera.

- Legge dell'Attrazione e Ripetizione -

Secondo la legge dell'Attrazione, i simili si attraggono. Oppure possiamo dire che:
- situazioni simili si attraggono,
- persone simili si attraggono,
- cose simili si attraggono,
- eventi simili si attraggono,

Secondo la legge della Ripetizione, le persone, cose, tempi, luoghi ed eventi diventano abitudini consolidate quanto piu' si ripetono nel tempo.
La Ripetizione puo' essere:
- eseguita direttamente dal soggetto in cui si consolidera',
- assimilata dai sensi corporei come vista, udito, tatto, gusto, odorato,
- assimilata da altri organi o sistemi sensoriali corporei, freddo caldo, pressione, equilibrio, ecc,
- assimilata da sistemi extrasensoriali o psichici, le "sensazioni", "percezioni", ecc

L'assimilazione di comportamenti e' tanto piu' efficace e irremovibile, quanto piu' e' stato ripetuto il meccanismo di assimilazione, qualunque sia la faccenda assimilata.
- La Ripetizione e' usata nella preghiera, nelle discipline di qualunque genere, perche' e' proprio quello che serve per inserire nel cervello gli schemi mentali idonei ad un determinato obiettivo.
- L'Attrazione e' il creare un'ambiente, di persone, cose, luoghi, tempi, eventi, che attirino e favoriscano il raggiungimento degli obiettivi.

- Quindi se persone, cose, luoghi, tempi, eventi, sono un mix diversificato, gli obiettivi generali saranno diversificati e deboli, ovvero non ci sara' un'obiettivo perseguito con potenza, quindi sara' un risultato misero o inesistente.
- Se invece persone, cose, luoghi, tempi, eventi, sono tutti focalizzati su un obiettivo comune, la forza dell'insieme sara' molto elevata ed il risultato garantito e robusto.

Edited by Vita2 - 22/9/2005, 14:44
 
Top
Vita2
icon12  view post Posted on 22/9/2005, 14:41 Quote




- Esempio su persone -

In un gruppo di 12 amici ci sono 6 maschi e 3 femmine. I maschi hanno capelli corti e sono sbarbati.
Se in questo gruppo entra un nuovo amico che porta una folta barba, possono capitare situazioni che sono direttamente riconducibili all'attrazione e alla ripetizione.
- se l'ultimo arrivato resta nel gruppo 2 settimane, potrebbe non succedere nulla,
- se resta 2 anni, facilmente qualche altro maschio decidera' di farsi crescere la barba (ripetizione e attrazione),
- se frequentano spesso altre persone, e' facile che altri maschi con la barba si avvicinino o si uniscano al gruppo, oppure altre femmine siano attratte dai maschi con la barba (attrazione),

- Esempio su situazioni o ambientazioni -

Un gruppo di scienziati lavora ad un progetto di ricerca multidisciplinare, ovvero a largo spettro, l'obiettivo e' scoprire come funzionano nel profondo alcuni processi biologici e chimici.
- Se in questo gruppo sono tutti possibilisti, sono di mente aperta, sanno ascoltare le idee altrui, hanno piacere nello sperimentare studi nuovi e sconosciuti, ecc, allora e' molto facile che troveranno risposte alla loro ricerca, magari diciamo in 10 anni di studio e ricerche. (Maggiore attrazione dovuta all'assenza di elementi bloccanti).
- Se invece ci sono 8 elementi di mente aperta, 4 scettici pragmatici, 1 rigido newtoniano e uno super competitivo che desidera avere tutta l'attenzione du di se, e' molto probabile che ci vorra' molto piu' tempo per arrivare agli stessi risultati del gruppo totalmente aperto. Forse ci vorranno 40 o 50 anni, e magari si verificheranno aspre diatribe, dispute circa la migliore idea, dispute circa l'impossibilita' di una tale teoria, e forse otterranno meno risultati rispetto al primo gruppo.

- Esempio su cose -

Abbiamo un magazzino con 300 quintali di frutta.
- Se il magazzino e' perfettamente lavato e pulito, disinfettato, impossibile da accedere per topi o altri animali, con aria condizonata filtrata e sterilizzata, con umidita' e temperatura giusta, e' molto probabile che la frutta contenuta si conservera' molto a lungo,
diciamo per 3 mesi dal raccolto.
- Se invece il magazzino ha finestre aperte, accedibile a persone ed animali, e' molto facile che gli insetti pungeranno i frutti, che gli animali mangeranno qualche frutto, che il freddo o il caldo facciano il loro lavoro, ecc. Probabilmente la frutta durera' molto poco, diciamo 1 mese o meno.

- Deduzioni -

1 - Avere ambienti, persone, situazioni, cose, luoghi, tempi, favorevoli agli obiettivi, ovviamente attrae il raggiungimento degli obiettivi.
2 - Avere ambienti, persone, situazioni, cose, luoghi, tempi, sfavorevoli, ostacolosi, anche solo alla possibilita' di ottenere quegli obiettivi, attrarra' ostacoli al raggiungimento degli obiettivi.
3 - La quantita' di elementi che favoriscono rispetto a quelli che sfavoriscono e' basilare. La bilancia pendera' da una parte o dall'altra, portando come risultato gli obiettivi che la maggioranza propina.

Edited by Vita2 - 22/9/2005, 15:06
 
PM  Top
Vita2
icon12  view post Posted on 22/9/2005, 14:54 Quote




- Credere fermamente all'Impossibile -

Cosi' se c'e' un'insieme di idee, di sogni, che chiunque desidera diventino reali, e' ovvio che bisognera' creare situazioni, persone, cose, luoghi, tempi, eventi, che siano favorevoli alla realizzazione di quei sogni.

Poco importa se i sogni sono davvero fuori dal comune, poco importa se l'idea e' strana, poco importa se il nostro focalizzarci e' su faccende che altri reputano impossibili, ridicole, irrealizzabili, contro il buon senso, fuori da ogni legge della natura, ecc.

La natura ci ha dimostrato piu' volte che le nostre idee preconcette erano sbagliate.
Troppe volte il grande universo o l'infinitamente piccolo ci hanno dimostrato che avevano concetti errati nei loro confronti.
E inoltre molte "scoperte" ultime ci stanno mettendo sotto gli occhi che la realta' e' molto differente da quella a cui abbiamo creduto fino ad ora.

Quindi io non ho alcun ostacolo ad immaginare "cose" fuori dal comune, paradigmi di pensiero astratti e inimmaginabili da altri. Lo faccio e lo faro' sempre, anzi l'ho sempre fatto, solo che per un periodo ho ceduto all'insistenza di coloro che mi dicevano che le cose non erano cosi'.

Quindi credere fermamente all'impossibile dovrebbe, per me, diventare ... "Credo Fermamente ai miei Sogni!". Probabilmente no esiste nulla di impossibile, allora io continuero' a focalizzarmi su Sogni Grandiosi, dopotutto la storia ci insegna che i sogni del passato, oggi sono diventati realta'.

Edited by Vita2 - 22/9/2005, 15:06
 
PM  Top
AleC$22
view post Posted on 22/9/2005, 16:40 Quote




CITAZIONE (Vita2 @ 22/9/2005, 14:41)

In un gruppo di 12 amici ci sono 6 maschi e 3 femmine. I maschi hanno capelli corti e sono sbarbati.
Se in questo gruppo entra un nuovo amico che porta una folta barba, possono capitare situazioni che sono direttamente riconducibili all'attrazione e alla ripetizione.
- se l'ultimo arrivato resta nel gruppo 2 settimane, potrebbe non succedere nulla,
- se resta 2 anni, facilmente qualche altro maschio decidera' di farsi crescere la barba (ripetizione e attrazione),
- se frequentano spesso altre persone, e' facile che altri maschi con la barba si avvicinino o si uniscano al gruppo, oppure altre femmine siano attratte dai maschi con la barba  (attrazione),
maggioranza propina.

O semplicemente si taglia la barba folta rolleyes.gif mi smbra solo un sussguirsi di possibili soluzioni.... smile.gif

Edited by AleC$22 - 22/9/2005, 16:56
 
Top
Vita2
view post Posted on 23/9/2005, 09:26 Quote




CITAZIONE
Alec ... O semplicemente si taglia la barba folta
Esatto.
Ma hai capito quale meccanismo gli farebbe tagliare la barba ?
 
PM  Top
AleC$22
view post Posted on 23/9/2005, 13:44 Quote




Si,e non ci vedo nulla di strano.
Tutto un discorso per dire che cambiamo o siamo cambiati dagli altri a seconda del nostro porsi con essi.
Non ci trovo nulla di spirituale o di particolarmente tecnico come lo hai esprreso tu .
 
PM  Top
Vita2
icon12  view post Posted on 23/9/2005, 16:21 Quote




CITAZIONE (AleC$22 @ 23/9/2005, 13:44)
Si,e non ci vedo nulla di strano.
Tutto un discorso per dire che cambiamo o siamo cambiati dagli altri a seconda del nostro porsi con essi.
Non ci trovo nulla di spirituale o di particolarmente tecnico come lo hai esprreso tu .

Di strano no. Ma se pensi che moltissime persone hanno paura, da dove pensi che arrivi questa paura ?
E come mai ci sono tutti quegli ostacoli a praticare un semplice cambiamento personale ?

Se ora ti propongo di fare una certa cosa e tu mi rispondi che non credi ti sia utile, da dove credi che provenga il tuo rifiuto ?

Tutti quei ma, quegli ostacoli interiori, non credi che provengano dalla ripetizione che ti hanno fatto da quando sei nato.
E l'adeguarsi, il conformarsi alla societa', agli stili di vita in cui vivi, ecc, non pensi che provengano dall'ambiente sociale che ne e' imbevuto ?

A - Oggi si usa la Ripetizione e l'Attrazione per:
- propinare violenza in TV, nei giocattoli, nei videogiochi, nei comportamenti sociali, ecc
- inculcare il consumismo
- indurre a non pensare con la propria testa
- accettare qualunque imposizione mascherata da falsa protezione dei diritti civili, guerra preventiva
- far si' che le emozioni corporee siano l'obiettivo principale, cosi' da restare nelle emozioni e non pensare ad altro, quindi sesso avolonta', industria delle emozioni come cinema, divertimenti, ecc.

Questi meccanismi sono alla base di cio' in cui ci troviamo. Ma possono essere usati anche a nostro favore se ci mettiamo contenuti migliori, pacifici, e sogni grandiosi piu' elevati.

Una crescita spirituale, evoluzione personale, ecc, si basano su queste regole. Quindi se desideriamo avere un mondo pacifico, se vogliamo tranquillita', se sogniamo avventure stimolanti, se vogliamo vedere in altre dimensioni, ecc ... bisognera' Ripetere e Attrarre queste cose e prima di cio' eliminare le fonti di repressione di cui sopra (A).
 
PM  Top
Darkblade78
view post Posted on 24/9/2005, 02:47 Quote




A me sembra una definizione aulica e pomposa di un qualcosa vecchia e banale quanto l'essere umano. Non dovevi pagare migliaia di euro a Ramtha per sapere certe cose ma bastava che parlassi gratuitamente con un normale ultrasedicenne di buona famiglia e di medio livello culturale wink.gif

Edited by Darkblade78 - 24/9/2005, 02:48
 
Top
view post Posted on 24/9/2005, 12:17 Quote

Advanced Member

Group:
Member
Posts:
3,180

Status:


CITAZIONE (Vita2 @ 23/9/2005, 16:21)
Se ora ti propongo di fare una certa cosa e tu mi rispondi che non credi ti sia utile, da dove credi che provenga il tuo rifiuto ?

Tutti quei ma, quegli ostacoli interiori, non credi che provengano dalla ripetizione che ti hanno fatto da quando sei nato.
E l'adeguarsi, il conformarsi alla societa', agli stili di vita in cui vivi, ecc, non pensi che provengano dall'ambiente sociale che ne e' imbevuto ?

Il fatto che tu illustri in questo modo ciò che si manifesta meccanicamente più o meno in generale, non significa che tutto ciò che viene proposto debba essere sperimentato.

L' intuizione, e a volte basta il buon senso, permette di evitare la sperimentazione negativa e spesso distruttiva di ciò che è possibile evitare.

Spero tu non stia affermando che chiunque arriva a proporre qualcosa, trovandosi di fronte il rifiuto, dimostra soltanto che TUTTI gli altri sono chiusi alla vita.
 
PM  Top
Jim75
view post Posted on 24/9/2005, 12:39 Quote




Io non ho letto in quanto scrive Vita2 le cose che avete puntualizzato. Non ho letto Ramtha, nemmeno cose banali. Il fatto che una cosa sia comune non significa che è banale, anzi spesso significa che la si accetta senza farci caso, secondo me.

A me invece è parsa più luminosa delle altre questa frase:
CITAZIONE
Questi meccanismi sono alla base di cio' in cui ci troviamo. Ma possono essere usati anche a nostro favore se ci mettiamo contenuti migliori, pacifici, e sogni grandiosi piu' elevati.

E questo non mi ricorda Ramtha, ma Gandhi e altri Esempi.

Stesso testo, diversi presupposti. Punti di vista.
 
Top
cercatore
view post Posted on 24/9/2005, 13:05 Quote




molte cose sono date per scontate e perciò sembrano ovvie.....in realtà quando sono valide che lo dica ramta, gandhi o altri... la loro validità è sempre evidente...
 
Top
Darkblade78
view post Posted on 24/9/2005, 14:55 Quote




Tanti messaggi basati sull'incomprensione del lemma "banale" il quale, come ben noto, è sinonimo di "evidente": http://www.homolaicus.com/linguaggi/sinoni...0545.htm#005394 sotto la parola "evidente".
Non costruiamo teorie sul nulla per favore. Almeno non in questo forum biggrin.gif
Grazie cari.

Edited by Darkblade78 - 24/9/2005, 14:56
 
PM  Top
view post Posted on 24/9/2005, 16:15 Quote

Advanced Member

Group:
Member
Posts:
3,180

Status:


CITAZIONE (cercatore @ 24/9/2005, 13:05)
molte cose sono date per scontate e perciò sembrano ovvie.....in realtà quando sono valide che lo dica ramta, gandhi o altri... la loro validità è sempre evidente...



purtroppo sono quasi sempre utilizzate, con scopi molto meno positivi, da chi le mescola ad altro per deviare o invertire totalmentte il risultato

E' tipico del nostro tempo, e ramtha ne è solo un esempio
 
PM  Top
Vita2
icon12  view post Posted on 24/9/2005, 19:54 Quote




CITAZIONE
arthaxis  Inviato il: 24/9/2005, 12:17
Il fatto che tu illustri in questo modo ciò che si manifesta meccanicamente più o meno in generale, non significa che tutto ciò che viene proposto debba essere sperimentato.

L' intuizione, e a volte basta il buon senso, permette di evitare la sperimentazione negativa e spesso distruttiva di ciò che è possibile evitare.
Il "buon senso" e' un'insieme di regole che tu hai da qualche parte ... diciamo nel tuo cervello, giusto ?

Diciamo che tu hai accettato le regole del "buon senso" e le utilizzi per decidere se fare o meno un'esperienza.

Quindi ad un certo punto del tuo passato, avrai accettato questo insieme di regole ... e con quale criterio hai accettato quelle regole e non altre regole ?
 
PM  Top
view post Posted on 24/9/2005, 20:49 Quote

Advanced Member

Group:
Member
Posts:
3,180

Status:


forse non intendiamo la stessa cosa.

E dell'INTUIZIONE che mi dici?

Anche quella acquisita come 'insieme di regole' ?
 
PM  Top
84 replies since 22/9/2005, 14:40
 
Reply