XmX - www.xmx.it

Reply

I BAGNI DERIVATIVI, un metodo per mantenere la salute

« Older   Newer »
feux_dartifice
view post Posted on 20/5/2008, 08:21 Quote




CITAZIONE (*junya* @ 19/5/2008, 23:31)
@lasibillina



@i bagni derivativi fatti la sera prima di dormire possono dare insonnia?

Mi pare che sul libro della Guillain sia scritto esattamente il contrario.
Lessi comunque su un forum francese che la doccia calda fatta prima dei BD è calmante, fatta dopo è stimolante tonico rinvigorente (vivifiant)
 
Top
*junya*
view post Posted on 20/5/2008, 16:10 Quote







grazie mille per le informazioni e stasera proverò ^_^
 
Top
feux_dartifice
view post Posted on 20/5/2008, 17:02 Quote




CITAZIONE (*junya* @ 20/5/2008, 17:10)
grazie mille per le informazioni e stasera proverò ^_^

Ecco cio che avevo postato:


doccia e bd

Les bds peuvent faire dormir ou au contraire "vivifier".
I bd possono possono indurre il sonno o al contrario stimolare
Tout dépend du moment de la journée où les bds sont faits et aussi de la proximité de la douche.
Tutto dipende dal momento della giornata in cui vengono fatti i bd e anche dalla vicinanza della doccia


D'après mon expérience personnelle (CesMoi), je fonctionne de la sorte :
Secondo la mia esperienza personale io funziono così

- pour vivifier : bd puis douche chaude
Per stimolare: bd poi doccia calda.
pour endormir : douche chaude puis bd
per indurre il sonno: doccia calda poi bd

 
PM  Top
carlam
view post Posted on 20/5/2008, 21:40 Quote




io sono in cura da ottobre da un omotossicologo,omeopata,naturopata mi fido e seguo le sue cure .lui utilizza l'elettroagopuntura.So che sono cure lunghe ma penso che ne valga la pena.
 
Top
gina70
view post Posted on 22/5/2008, 11:59 Quote




Cara CarlaM sto notando nei tuoi post che tu hai tantissmi sistemi per ritrovare la salute, ma se poi raggiungi il tuo obiettivo che è poi l'obiettivo principale, come ti auguro di cuore, a quale dei sistemi utilizzati darai il merito?

Potremmo aprire un altro post sulla dieta senza muco?. Ciao e a presto
 
Top
carlam
view post Posted on 25/5/2008, 20:58 Quote




io ce la sto mettendo tutta per ritrovare la mia salute,che dire penso che una cosa non possa escludere l'altra ,penso che chi comincia un determinato percorso inevitabilmente lungo la strada trova a poco a poco informazioni che si aggiungono per arrivare facilmente alla meta.Io sono fermamente convinta che questa sia la strada giusta e che se anche non lo fosse noi esseri umani abbiamo bisogno di verità in cui credere,io credo in queste e ripeto una non puo' escludere l'altra,non a caso entrambe chissà come mai siamo arrivate alla dieta senza muco partendo dai BD ...
 
PM  Top
lasibillina
view post Posted on 26/5/2008, 11:24 Quote




Vorrei riportare alcuni punti del libro" La medicina naturale alla portata di tutti "di Lezaeta.







Consigli per ristabilire la salute che si è alterata.



Frizioni di acqua fredda.

Respirazioni profonde e passeggiate con moto.



Lezaeta consiglia il suo "lavaggio del sangue"al vapore o al sole e cioè un bagno di vapore per sudare ed espellere tossine.(Quindi questo puo'comunque verificarsi con una moderata attività fisica.)

Il bagno genitale (bagno derivativo) da 15 a 30 minuti 2/3 volte al giorno

Applicazioni di fango (terra/argilla) durante la notte.



Non mangiare senza appetito.



Prima colazione: frutta cruda di stagione o secca se non esistesse la prima oppure fiocchi avena con miele o frutta dolce (uva passa fichi o banane)



Pranzo libero con insalate miste, olive, uova sode noci e mandorle. ortaggi cotti al vapore o minestre conditi con solo olio crudo, ricotta o formaggio fresco e pane integrale.



Cena come il pranzo ma in minor quantità



A letto dormire con le finestre aperte. Non dormire durante il giorno ma anzi praticare un moderato esercizio fisico.



Accusando stitichezza si ingeriranno due cucchiai da pasto di semi di lino messi a bagno in acqua il giorno prima.



Il sistema Lezaeta genera in tutti gli infermi la febbre curativa nella pelle e rinfresca loro le viscere, per ristabilire la loro digestione ed attivare le loro eliminazioni.



La salute è lo stato normale degli esseri che agiscono secondo la legge Naturale. L'uomo civilizzato deve vedere il problema della mancanza di salute come conseguenza di propri errori di vita e se vuole recuperarla o conservarla si deve pur sacrificare. E tenere conto che la natura non agisce su due piedi ma che il suo processo è evolutivo e alla normalità si arriva a tappe.






In effetti per quanto riguarda le "eliminazioni" devo dire che sono ora migliorate e aumentate e a prova della disintossicazione mi sono venuti dei brufoli giallini sul mento.(mai venuti prima quando mangiavo schifezze su schifezze, ma sempre in regime non carnivoro...)

Dopo anni di maltrattamento del corpo con vino liquori e dolci la disintossicazione sarà lunga...

Pero' posso testimoniare che il bagno derivativo affiancato all'alimentazione vegetariana è veramente efficace.

Continuo fiduciosa..

buona giornata a tutti..


p.s.: sono riuscita a dare il libro della Guillain a mia madre, sperando che lo legga...
 
Top
carlam
view post Posted on 26/5/2008, 20:50 Quote




anch'io non ho mai avuto brufoli e ora sembro un'adolescente!piena per fortuna soprattutto sottopelle puo' darsi che facciano perte del processo di disintossicazione
 
PM  Top
*junya*
view post Posted on 26/5/2008, 21:45 Quote




grazie mille per queste citazioni...utili questi consigli di dieta...purtroppo non ho tempo di leggere questo libro ma voglio farlo prima possibile.... ^_^

se hai altre dritte per la dieta sono ben :wub: accette
 
PM  Top
velv
view post Posted on 27/5/2008, 02:53 Quote




grazie mille lasibillina per le preziosissime informazioni!

avrei solo un dubbio, se potessi chiarirmelo: il bagno genitale di lezaeta in cosa è diverso dai bagni derivativi? o è identico?
per esempio, a differenza dei bagni derivativi prevede un getto d'acqua continuo sui genitali o anche il metodo di lezaeta prevede lo sfregamento con una spugna/panno umido?
ciao
 
Top
lasibillina
view post Posted on 27/5/2008, 08:36 Quote




Buongiorno a tutti!!!

Per quanto mi ricordo il bagno di Lezaeta è piu' o meno la stessa cosa del bagno derivativo descritto dalla Guillain ma comunque domani mi porto il libro e riportero' con piu' precisione.

Io ho anche il libro di Costacurta "Vivi con gli elementi naturali" e quello di Romolo Mantovani "il libro delle cure naturali" e vi assicuro che il concetto base di tutti è lo stesso:

TORNARE ALLA NATURA.

Sotto ogni forma.
Cominciando dal cibo che deve essere naturale, non manipolato e privo di sostanze tossiche. Per una buona disintossicazione e per preparare quindi il corpo all'autoguarigione questo sembra essere il punto piu' importante. Tanta frutta e verdura, ma già lo sappiamo...


Tenersi in attività all'aria aperta e praticare la respirazione di aria buona.(Forse meglio jogging nel parco che la palestra?)

Non costringere il corpo in abiti ristretti o collant o jeans. Usare fibre naturali.Far respirare e TRASPIRARE la pelle il piu' possibile.

Stare all'aria aperta il piu' possibile usufruendo della ricarica naturale del sole e dell'aria.

Usare l'idroterapia: il bagno derivativo e anche lavarsi con acqua fredda. (di solito chi è malato ha la pelle "inferma", fredda e una cattiva circolazione).

Usare l'argilla e la terra. Romolo Mantovani è un grande cultore dell'argilla ma sembra che in piu' situazioni sia meglio la terra perchè piu' "viva".

Infine ho comprato il libro di Armido Chiomento, naturopata della scuola di Lezaeta e Costacurta che presenta un prontuario terapeutico valido utile all'igienista che dell'autogestione della salute ne ha fatto uno stile di vita : "Terra e argilla".
E anche qui i concetti basilari sono sempre gli stessi.

E' vero come detto sopra da Carla o Gina che "le cose a volte sono molto piu' semplici di quel che si crede"...


 
PM  Top
feux_dartifice
view post Posted on 27/5/2008, 10:16 Quote




in caso di candida, si possono praticare i bagni derivativi?.

Mi riferisco alla spugna che si infetta. Come procedere?
 
PM  Top
lasibillina
view post Posted on 27/5/2008, 10:53 Quote




Ciao Feux, io uso un semplice pezzo di stoffa che cambio ad ogni bagno.

Penso che il bagno derivativo vada bene PER TUTTO, visto che la medicina naturale vede la malattia come UNA SOLA.

Aspetta comunque risposte da qualcuno piu' competente...

buona giornata
 
PM  Top
lasibillina
view post Posted on 28/5/2008, 10:12 Quote




Buongiorno!

Ecco che dice Lezaeta del bagno genitale (derivativo):

Con questo semplice ed efficacissimo bagno che fu ideato da Kuhne, si ristabilisce la salute in ogni infermo perchè i suoi effetti provocando una maggiore eccitazione nell'attività degli intestini e dei reni, senza causare alcuna fatica in essi, regolarizzano e ristabiliscono la digestione, punto chiave per la salute dell'uomo.

Con questo bagno si rinfresca immediatamente l'interno del corpo di ogni infermo.
Si pratica rinfrescando esternamente la piccola parte del corpo corrispondente agli organi genitali, cosicchè l'infermo non sente freddo con l'acqua fresca, bensi' un gradevole tepore su tutto il corpo, dovuto alla decongestione delle viscere, dove alloggia la pletora sanguinea, cioè la febbre distruttiva che si rivela sempre nell'iride degli occhi, anche se non accusata dal termometro applicato sulla pelle.

La donna: disponendo del bidè, si siederà sui bordi, in modo che l'acqua non le bagni il sedere, e praticherà il bagno passandosi lievemente ed esternamente sulla parte genitale un panno di cotone , imbevuto nell'acqua corrente. La durata va dai 20 ai 60 minuti. Durante le mestruazioni sospendere 3 giorni prima e riprendere a mestruazioni finite.

L'uomo: data la diversa costituzione degli organi genitali, l'applicazione sarà piu' noiosa. Si tratta che il glande o parte estrema del pene virile, rimanga coperto con la pelle del prepuzio, quindi con due dita della mano sinistra si stirerà la pelle, affinchè copra la testa del pene che immerso nell'acqua si laverà delicatamente.

Con frequenza, fin dal primo bagno, l'infiammazione o febbre interna si abbassa rapidamente, e si presenta sulla parte frizionata o nelle adiacenze. Si puo' presentare sotto forma di flussi vaginali o uretrali, di eruzioni o piaghe, o con infiammazioni; ebbene questi non sono che sintomi favorevoli manifestati dalla difesa organica, quindi non devono allarmare, bensi' devono essere uno stimolo per continuare i bagni.
 
PM  Top
carlam
view post Posted on 28/5/2008, 14:41 Quote




infatti con me i BD hanno infiammato un linfonodo,ovviamente io mi ero spaventata moltissimo ma ho capito di quanto potenti siano.Attraverso di essi ho capito quello che mi stava succedendo e trovo sia una cosa pazzesca.
 
PM  Top
745 replies since 30/10/2004, 14:45
 
Reply