XmX - www.xmx.it

Reply

L'egoismo dell'uomo

« Older   Newer »
WebSurfer75
view post Posted on 5/2/2007, 13:57 Quote




CITAZIONE (Blacksheep @ 5/2/2007, 13:28)
Ogni essere vivente si muove in base al propio benessere ed alle proprie necessità. Penso sia necessario fare una distinzione: l'egoismo è l'agier pensando solo a sè stessi anche se questo nuoce agli agli altri (magari solo non considerandoli). Fare della beneficenza vera, senza secondi fini, ma perchè si sente il desiderio di aiutare gli altri soddisfa un bisogno del singolo, ma questo non può essere chiamato egoismo. E così la stragrande maggioranza degli atti che ognuno di noi compie quotidianamente.

Non sono d'accordo, per me il fattore che incide inmaniera più marcata nel fattore EGOISMO è il fatto di attendere smepre e cmq un ritorno, se invece di fare beneficenza per pura gratificazione, venisse fatta perchè si sente da dentro che è la cosa giusta da fare allora si l'ego non c'è o se c'è è praticamente annullato dall'azione che in se racchiude la neutralità assoluta, invece il fare beneficenza x gratificazione, non è la stessa cosa perche sempre mossa da una forma di EGOISMO più raffinata, ma sempre di egoismo stiamo parlando, ragion per cui non si può pretendere che vi sia alcuna differenza tra colui che non lo fà e colui che lo fà, perche il fine è sempre il propio interesse anche se comporta nel secondo caso l'inclusione del benessere di un'altro soggetto.
Spero di essere stato chiaro, e nel caso in cui non lo fossi stato, vi invito a chiedermi chiarimenti.Buon proseguimento.
 
Top
BlueSeagull
view post Posted on 5/2/2007, 14:49 Quote




CITAZIONE (WebSurfer75 @ 5/2/2007, 13:57)
CITAZIONE (Blacksheep @ 5/2/2007, 13:28)
Ogni essere vivente si muove in base al propio benessere ed alle proprie necessità. Penso sia necessario fare una distinzione: l'egoismo è l'agier pensando solo a sè stessi anche se questo nuoce agli agli altri (magari solo non considerandoli). Fare della beneficenza vera, senza secondi fini, ma perchè si sente il desiderio di aiutare gli altri soddisfa un bisogno del singolo, ma questo non può essere chiamato egoismo. E così la stragrande maggioranza degli atti che ognuno di noi compie quotidianamente.

Non sono d'accordo, per me il fattore che incide inmaniera più marcata nel fattore EGOISMO è il fatto di attendere smepre e cmq un ritorno, se invece di fare beneficenza per pura gratificazione, venisse fatta perchè si sente da dentro che è la cosa giusta da fare allora si l'ego non c'è o se c'è è praticamente annullato dall'azione che in se racchiude la neutralità assoluta, invece il fare beneficenza x gratificazione, non è la stessa cosa perche sempre mossa da una forma di EGOISMO più raffinata, ma sempre di egoismo stiamo parlando, ragion per cui non si può pretendere che vi sia alcuna differenza tra colui che non lo fà e colui che lo fà, perche il fine è sempre il propio interesse anche se comporta nel secondo caso l'inclusione del benessere di un'altro soggetto.
Spero di essere stato chiaro, e nel caso in cui non lo fossi stato, vi invito a chiedermi chiarimenti.Buon proseguimento.

Sono assolutamente d'accordo .... è proprio come la penso io .....
 
Top
vayi
view post Posted on 5/2/2007, 20:50 Quote




l'egoismo sono sicura che appartenga solo alla nostra parte fisica. E' il nostro stimolo di sopravvivenza.
Quanto più domina il nostro lato animale più si è egoisti. Non c'è niente da fare, siamo sempre condizionati. La donna è attratta dall'uomo che ha lineamenti più marcati e che possa dare una stabilità alla propria prole (ecco perchè alle ragazze infantili piacciono i tipi con la bella macchina e i soldi).
L'uomo invece considera la donna che le sta accanto come colei che è stata in grado di cambiare la propria vita, predilige le forme (ad es il sedere alla brasiliana e le poppe grosse) perchè istintiamente possono essere adatte alla procreazione.
Non voglio essere riduttiva, è solo un esempio.


Non dobbiamo dimenticare che siamo animali a tutti gli effetti e il nostro istinto di sopravvivenza e di prosecuzione della specie ci condiziona continuamente nelle nostre scelte.
L'uomo ha sviluppato qualcosa in più e si è evoluto, vi spiego un po cosa dicono gli scienziati:
Il comportamento animale è sotto controllo dei geni solamente in modo indiretto, anche se molto potente. Le decisioni su quanto fare di momento in momento vengono prese dal sistema nervoso.
I geni sono quelli che stabiliscono la linea di condotta, mentre il cervello è l'esecutore. Ma quando i cervelli si sono sviluppati in modo più sofisticato, hanno assunto una parte più grande delle decisioni, usando a questo scopo trucchi come l'apprendimento e la simulazione.
La conclusione logica di questa tendenza è che i geni diano come istruzione alla maccina di sopravvivenza (il corpo) una singola istruzione generale: "fa qualunque cosa pensi vada meglio per mantenerci in vita".

Siate consapevoli che se desiderate come me costruite una società in cui i singoli cooperino generosamente e senza egoismo per il bene comune, dovete aspettarvi poco aiuto dalla natura biologica.
Bisogna cercare di insegnare la generosità e l'altruismo, perchè siamo nati egoisti.
Bisogna cercare di capire gli scopi dei nostri geni egoisti, per poter almeno avere la possibilità di alterare i loro disegni, qualcosa a cui nessun'altra specie ha mai aspirato.
 
Top
Cristopher
view post Posted on 5/2/2007, 21:20 Quote




CITAZIONE (BlueSeagull @ 3/2/2007, 14:36)
Quello che viene da chiedermi dopo questa riflessione è relativo alle religioni ( per esempio quella cristiana ) che vogliono l'uomo a compiere buone azioni senza aspettarsi nulla in cambio.
Io credo che fino a quando l'uomo continuerà a provare emozioni sarà impossibile questa cosa: solo un uomo che è in grado di non provare emozioni può fare buone azioni senza aspettarsi alcun tornaconto.
L'unico problema è che senza emozioni non avremmo motivo di esistere ...

Alcuni credono che soffocando le proprie emozioni la persona muore.
In realta' e' l'ego a morire. L'incresparsi dell'acqua si placa.... e finalmente si puo' vedere sotto.
 
Top
mandhala
view post Posted on 5/2/2007, 22:02 Quote




Cristopher, solo se ti riferisci alle emozioni negative
 
Top
xnt
view post Posted on 5/2/2007, 22:30 Quote




ma anche quelle negative non vanno negate
 
Top
mandhala
view post Posted on 5/2/2007, 23:35 Quote




Infatti il lavoro sulle emozioni negative non può essere attuato con la negazione delle stesse
 
PM  Top
Shiva-Shakti
view post Posted on 6/2/2007, 12:13 Quote




Interessante "discussione"... ^_^

Se posso dire la mia...

L'EGOISMO C'E'...

inutile negarlo...
c'è come c'è l'altruismo...
due facce d'una singola medaglia...
come ogni dualità...

Ma pensaci bene...
chi è egoista?
chi chi è altruista?
chi sei tu in primo luogo?
chi sei tu in primi luogo per giudicare... ?

Il problema non è l'egoismo...
il problema sei tu...
l'egoismo, a modo suo, indica il valore dell'altruismo..
non può esistere altruismo senza egoismo...

Ma tu non vuoi essere egoista... vero?
Tu vuoi essere solo altruista...
e così sei diviso in due...
e l'egoismo c'è...
rimane comunque...

Se hai le "palle spirituali" per guardare in faccia al tuo egoismo...
semplicemente se riconosci quanto egoista puoi essere...
allora...
nella stessa misura sei capace di altruismo...
anche l'egoismo insegna... a modo suo...

Stai con quell'egoismo se lì c'è quello...
potrebbe essere solo una delle tue tantissime personalità...
anche l'altruista potrebbe essere una personalità...
ascolta che cosa questa dualità ha da dirti...

Stai con l'egoista... prova...
non è bello avere a che fare con persone egoiste...
però ci succede...
non è bello ma... s'mpara tanto...
così, stai con gli egoisti e ama anche loro...
non facile nè deve neccessariamente essere difficile...

Il mondo intero, la Terra...
è fatta anche d'egoismo...
se non ci fosse l'egoismo, forse la Terra non ci apparirebbe come invece ci appare...

Non puoi farci niente col tuo egoismo...
tu stesso sei un ego...
sei un intero movimento di personalità...
tra le quali anche quella egoista...

Puoi forzarti di essere altruista, ma...
la personalità egoista avrà certamente da ridire...
il vero altruismo avviene da solo...
come un atto d'amore...
talvolta senza nemmeno accorgersene...

Quindi...
non è che tu sei egoista, diciamo...
(e poi "tu" chi?)
diciamo che...
tu sei anche egoismo...
tu sei completo...
anzi...
sei completezza... ;)

Namasté! :D
 
Top
xnt
view post Posted on 6/2/2007, 12:21 Quote




Concordo ;)
 
PM  Top
38 replies since 3/2/2007, 14:29
 
Reply